[Battipaglia '43-70°anniversario] Il generale Ferrante Vincenzo Gonzaga del Vodice

gen-Ferrante-Vincenzo-GonzagaL’8 settembre, putroppo, mentre si festeggia sia in Italia che in America,   la guerra è ben lungi dall’essere finita, anzi per i soldati italiani inizia un periodo di dolore e di lutto per le rappresaglie dei tedeschi

Il Maresciallo Badoglio quando annuncia l’Armistizio ha tenuto all’oscuro tutto il suo esercito e non ha predisposto alcun piano per contrastare la comprensibile reazione dei tedeschi

Nella notte tra l’8 e il 9 settembre muore a Eboli, ai confini con Battipaglia, il primo ufficiale dell’esercito Italiano per mano tedesca: si tratta del Generale Ferrante Vincenzo Gonzaga del Vodice, comandante della divisione di difesa costiera nella provincia di Salerno, ucciso dai tedeschi per essersi rifiutato di cedere le armi.

La sua Divisione avrebbe dovuto opporsi allo sbarco dalle navi alleate già affacciatesi nel Golfo di Salerno per la più grande operazione aeronavale prima dello sbarco in Normandia dell’anno successivo. La decisione di Badoglio, tenuta nascosta a tutto l’esercito, lo aveva consegnato al martirio cui il Generale non si sottrasse per difendere l’onore della divisa dell’esercito italiano.

Il nove settembre gli alleati danno inizio allo sbarco sulle spiagge del litorale salernitano.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>